Josep Pàmies è un agricoltore e uno studioso facente parte di una grande associazione senza scopo di lucro, la Dulce Revolucion. Da anni questa associazione si impegna nel coltivare piante officinali provenienti da tutto il Mondo, con l’intento di divulgare informazioni sulle loro proprietà, insegnare alla gente ad usarle partendo dalla pianta stessa (cioè senza acquistare prodotti finiti in erboristeria o in farmacia) , in fine nel vendere le piante a chi ne ha bisogno.

Le informazioni vengono divulgate attraverso comizi, convegni, passaparola e naturalmente anche attraverso il web (questo è il loro blog: https://dolcarevolucio.cat).

Tra le tante piante coltivate dall’associazione nell’enorme serra in Catalogna, c’è anche l’Artemisia Annua. Qui riporto l’intervista trascritta e il video caricato su Youtube, in cui Josep Pàmies parla di questa pianta e delle sue proprietà.

L’intervista

L’Artemisia annua è una pianta erbacea della famiglia delle Asteraceae, parente stretta dell’Assenzio (Artemisia absinthium). Questa pianta ha proprietà anti-malaria conosciute da millenni dai Cinesi.

josep pamies

Josep Pàmies

In Africa, un trattamento contro la malaria a base di Artemisinina, il principio attivo estratto dall’artemisia e brevettato dalla novartis, costa 60 euro. Praticamente non può permetterselo nessuno.

Gli studi sull’artemisia di Josep hanno portato alla conclusione che assumere la pianta nella sua forma naturale è più efficace del trattamento con artemisinina nel contrastare la malaria e nel prevenirla, nonostante nella pianta la quantità di principio attivo raccomandato dalla OMS, sia inferiore. Questo avviene a causa della moltitudine di composti esistenti nella pianta, che agiscono in sinergia. Una pianta, che può essere coltivata in casa è sufficiente a soddisfare il bisogno di una famiglia ed ha un costo irrisorio di pochi centesimi.

Josep Pàmies: “L’organizzazione mondiale della sanità, che ha la capacità di obbligare gli abitanti del pianeta a vaccinazioni di massa innecessarie, o che puo proibire i trattamenti gratuiti che la natura e le terapie naturali ci offrono, è un organismo non eletto da nessuno che è finanziato all’ 80% dalle multinazionali farmaceutiche. È dal 1995 che la OMS raccomanda ai governi del mondo di non diffondere la notizia che l’artemisia può essere presa nella sua forma naturale, per evitare di provocare resistenza agli antibiotici, che la mafia farmaceutica ha ordinato di produrre.

Adesso stiamo collaborando con molte organizzazioni non governative e progetti personali in Africa, con risultati spettacolari di guarigione dalla malaria, semplicemente con quattro infusioni di Artemisia Annua al giorno. E molti cooperanti, quando vanno in Africa, invece di prendere la medicina ufficiale, si bevono come prevenzione una tazza di Artemisia Annua e non prendono nient’altro. Due milioni di bambini muoiono ogni anno, mentre che con una pianta come questa, che vale un centesimo, tutta una famiglia sarebbe coperta. Questo già non è teoria me è pratica e lo stiamo dimostrando ogni giorno.

dove artemisiaPotrebbe interessarti: Artemisia Annua: dove comprarla?